Report Raduno GAN Scarlino (27-30 Dicembre 2017)

Si è tenuto a Scarlino, dal 27 al 30 Dicembre, il terzo incontro del Gruppo Nazionale.

Come da programma i temi sviluppati sono state le partenze dal punto di vista tecnico, mentre a terra, efficace e con ottimo seguito il lavoro svolto dal Preparatore Atletico Andrea Madaffari che ha iniziato con un intervento in aula di apertura il 27 sera.

Al mattino successivo, ben due , le ore dedicate al tema della preparazione atletica con una serie esercizi a stazione prima provati e poi fatti di volta in volta da tutti i ragazzi. Al termine, dopo pranzo, siamo usciti in acqua, per la fase in acqua prima a gruppi e poi tutti insieme. Il vento ha fatto un po’ i capricci, per poi sul finire dell’uscita stendersi bene e farci lavorare su tutto quello che ci eravamo proposti.

Al rientro, ancora lavoro con Andrea Madaffari, incentrato sullo stretching, per poi passare al debriefing tecnico prima degli allenatori con la visione dei filmati e a chiudere l’intervento di Carlo Tosi, incentrato sulla condotta del cdR e alcune osservazioni sulla stagione appena conclusasi.

La seconda giornata si apre con il sottoscritto, Simone e Gianni Rubinetti fuori uso per un attacco influenzale, con Beppe anch’egli in non perfette condizioni.

Il programma è simile a quello della giornata precedente con Andrea Madaffari che ha tenuto lezione al mattino e al rientro, come al solito, riscuotendo grande attenzione e interesse dei ragazzi.

In acqua il lavoro è stato sviluppato a seguito di quanto visto il giorno prima, con la gradita presenza di Giuseppe Lallai, che è venuto in acqua per fare il controllo della regola 42, per poi in aula sviluppare una lezione/debriefing su quanto visto in acqua durante l’allenamento.

Visto lo stato di salute degli allenatori, è stato di chiudere in anticipo il raduno alla mezza mattinata del giorno 30, in quanto anche Beppe, accusava sempre di più lo stato influenzale. Un peccato, ma è stata una decisione inevitabile.

Prossimo appuntamento a inizio febbraio a Crotone, per il quarto raduno dove avrà come tema principale il team Race.

Un grazie sentito a Claudia Tosi e al Club Nautico Scarlino per la consueta ospitalità e cortesia.

Un grazie sentito ad Andrea Madaffari, Carlo Tosi e Giuseppe Lallai per i preziosi interventi.

Un grazie al Cantiere Faccenda per aver messo a disposizione della classe, uno imbarcazione completa, che sarà anche nei prossimi incontri utilizzata come concordato.

Grazie a Simone Gesi, Beppe Palumbo, Gianni Rubinetti.

Un grazie anche a Mattia Bellico che ha collaborato durante i giorni di raduno, soprattutto quando siamo stati male nella seconda giornata.

Buon anno a tutti

Marcello