Gaeta SN 2018 – Day 3 Report

Il meteo di ieri non ha tradito, e con un bel vento sono state disputate tre prove per entrambe le flotte. Il campo di regata si è dimostrato al momento molto selettivo e i ragazzi devono cercare oltre che fare buone partenze anche interpretare le oscillazioni e ragionare sui cali anche molto sulla corrente, molto forte nella terza prova di ieri.

I giochi iniziano a farsi interessanti e la classifica ad allungarsi. Meglio non dire più di tanto fino all’ultima prova di oggi ma certamente va sottolineata la prestazione di Flavio Fabbrini che con due primi e un nono è balzato con merito in vetta alla classifica. La sua qualificazione è molto vicina ma aspettiamo oggi.

Hanno perso qualche punto ieri Nuccorini e Cortese, che a dire il vero, non hanno fatto grandi partenze e qualche errore di troppo. Anche per Davide e Alessandro il traguardo non è lontano. In quarta posizione c’è Alessio Castellan, con un buon margine sugli inseguitori, ma dovrà comunque regatare con attenzione oggi per staccare il biglietto per il mondiale.

Oltre a Fabbrini, vittoria in Flotta Gold, per Lorenzo Pezzilli nella prova due di ieri, che al momento è sesto in generale, superato dal sorprendente Kim Magnani che con 5-4-3 ha fatto un bel balzo in classifica nonostante delle partenze non buone è sempre riuscito a recuperare e mettere a segno una grande giornata.

In risalita dopo le prove di ieri Mugnano, Venturino e Orofino, mentre scendono e dovranno reagire assolutamente Werpers e Demurtas, certamente non bene ieri.

Tra le ragazze in testa Claudia Quaranta che precede Alice Ruperto e Emma Mattivi, con Sophie Fontanesi in risalita nonostante il ritiro nella prova 1 di ieri per una doppia gialla. La battaglia per i tre posti è aperta e nessuna può dirsi sicuro e comunque ci aspettiamo qualche spunto migliore da tutte rispetto a ieri.

Tra i Silver, vittorie di giornata per Maywald, Riccobene e Agata Scalmazzi.

La partenza è in programma per le 12, ma quasi certamente dovremo aspettare che il vento si stenda bene, per poter disputare delle belle prove e chiudere questa selezione.

Marcello