Torbole non tradisce …

Tre belle giornate, con un programma impegnativo ma ampiamente rispettato con 9 prove effettuate dalle flotte Gold sia dei Cadetti che degli Juniores. Una bella e numerosa partecipazione, con ben 454 atleti!

Dopo tre tappe del Circuito Optimist Italia Kinder più Sport, ben due sono state vinte, nelle rispettive Categorie, da Marco Gradoni (Juniores) e Mose’ Bellomi (Cadetti), a dimostrazione della loro attuale superiorità. Marco (Tognazzi Marine Village) in questa tappa con 8 primi e un secondo, ha dominato chiudendo con ben 29 punti di vantaggio sul pur bravo Matteo Ciaglia (FV Malcesine) che nella giornata di finale è riuscito a battere la concorrenza di molti avversari per conquistare il secondo posto davanti al sempre bravo, Gabriele Venturino (CN Ilva). Tra le ragazze, torna ai suoi livelli, dopo delle pessime selezioni Agata Scalmazzi (FV Riva) che precede la compagna di club Emma Mattivi e la romana Maria Vittoria Arseni (CV Roma).

Nei Cadetti, una netta vittoria di Mose’ (FV Riva), con ben 7 primi, un secondo e un sesto, chiudendo con vantaggio di ben 42 punti su Lorenzo Ghirotti (FV Malcesine), ottimo secondo, l’unico ad aver messo la sua prua avanti nella giornata finale al giovane rivano.

Completa il podio, Nicolò Cassitta, YC Olbia, con una classifica molto corta che vede un’ottimo Mangione (YC Cupa) quarto e Verzegnassi (SV Barcola Grignano) al quinto posto. Tra le ragazze è stata Clara Lorenzi (CN Bardolino) la migliore (ottava assoluta), che precede Lisa Vucetti (SV Barcola Grignano) e Aurora Ambroz (YC Cupa) ,entrambe sempre nei piani alti delle classifiche di categoria.

Prossimo appuntamento a Manfredonia per la Coppa Aico, una tappa importante per la selezione dei GAN 2019 sia tra i grandi che tra i Cadetti.

Martedì partiamo per l’Olanda, missione Europeo 2018.

Marcello

Trofeo Rizzotti 2018 (Team Race Venezia) – Report

Si è chiusa con 171 match disputati, la 32esima edizione del Trofeo Marco Rizzotti, purtroppo per il secondo anno consecutivo senza la possibilità di effettuare semifinali e finali. Alla fine è stato, con merito, il Team della Thailandia a vincere questa regata, sfruttando al meglio la vittoria nello scontro diretto con il nostro team nazionale. Da sottilineare il brillante terzo posto finale del Circolo Velico Ravennate (Pezzilli, Chersoni, Ivaldi, Ivaldi, Ghirelli), nonostante il primo giorno abbiano dovuto fare a meno del capitano “Picci” perché non era stato bene, battendosi molto bene con tante formazioni nazionali.

Alla fine, per quanto riguarda il team azzurro formato da Gradoni, Fabbrini, Nuccorini, Cortese e Castellan, siamo contenti per l’allenamento svolto in queste giornate. I ragazzi, hanno dimostranto, che la squadra è cresciuta nei tre giorni, e soprattutto hanno imparato a non sottovalutare nessun avversario, cosa che a volte può complicare la vita anche in match più “abbordabili”.

Durante le serate, prima di andare a dormire, abbiamo fatto delle costruttive discussioni sui punti di forza e debolezza attuali, cercando di mettere da parte più esperienza possibile in vista del campionato mondiale di agosto. Un peccato non aver potuto riprovare un match contro gli amici thailandesi, poiché avevamo deciso una strategia diversa rispetto al match perso nella seconda giornata di regate.

Il tempo vola, e domani inizia già la terza tappa del circuito Optimist Italia Kinder più sport e subito dopo, ci sarà la partenza per il campionato europeo in Olanda.

Un grazie ai ragazzi che hanno fatto parte del Team Italia, per l’impegno e la volontà dimostrati.

Marcello

I Allenamento Team World 2018 – Ledro 1/3 Giugno

Si è tenuto sul Lago di Ledro, il primo allenamento del Team “Mondiale” 2018. Il raduno è iniziato a mezzogiorno di venerdì 1 Giugno, dopo un piccolo briefing siamo usciti subito in acqua e utilizzato una simulazione con partenze, e i passaggi di Boa 1,2 e 3. Dopo un buon quantitativo di ore, la sera in aula, lezione specifica sulle regole 17 e 18.

La seconda giornata, il briefing prima dell’uscita è stato più lungo, cercando di organizzare meglio la squadra sia sulla partenza che sulla prima parte della bolina. In acqua siamo riusciti a stare ben 5 ore, con buone condizioni allenanti. La sera, altro debriefing, con discussione partecipata della giornata in acqua.

L’ultima giornata, dopo un briefing iniziale, dove si è tracciato un riassunto delle due giornate precedenti e aver dato input precisi siamo usciti in acqua per le ore 10, fino alle ore 14.30 facendo una prova generale in vista del Trofeo Rizzotti.

Considerazioni:

– Aver potuto provare in queste tre giornate, alcuni schemi e soprattutto essere riusciti a far affiatare i ragazzi, è molto importante in vista della regata di Venezia e dei prossimi appuntamenti della squadra prima della partenza per Cipro.

– nei tre giorni, tutti i ragazzi sono cresciuti tatticamente e soprattutto hanno rinforzato le proprie conoscenze sul regolamento.

– abbiamo definito meglio i ruoli e cercato di far aumentare la propria autostima nei propri mezzi, soprattutto per chi ha meno dimestichezza con il team Race.

– questo format di raduno è interessante e le ore passate in acqua, con qualità e volontà sono stati un punto centrale del lavoro svolto.

Ringraziamenti:

A Michele Ricci per la preziosa collaborazione in queste giornate.

Alla AV Lago di Ledro per l’ospitalità dei nostri ragazzi, delle nostre attrezzature e per il supporto tecnico/logistico di queste tre giornate.

Ai ragazzi per il grande impegno dimostrato in tutto il raduno.

Ad Alex Demurtas, Valerio Mugnano ed Emma Mattivi che hanno svolto al meglio il ruolo di sparring affidatogli.

Marcello