Una Pasqua “Azzurra”

Siamo a una settimana dalle selezioni nazionali, e devo dire che il biglietto da visita che presentano alcuni dei ragazzi in vista di queste regate è molto interessante. Saranno delle regate tirate che avranno il loro epilogo a Follonica.

Intanto Marco Gradoni (Tognazzi Marine Village) dimostra ancora una volta il proprio talento e la propria lucidità con un’altra vittoria (la seconda di fila al Meeting di Riva, l’unico della storia che io ricordi…) netta e autoritaria. Ma non si può che essere veramente felici del secondo posto di Alex Demurtas (FV Riva), che ha mantenuto una media di prove buone molto positive. Il lavoro invernale ha dato buoni frutti e le sensazioni che stava ulteriormente crescendo e maturando le ha confermate tutte. Tra le ragazze brave Emma Mattivi (FV Riva) e Maria Vittoria Arseni (FV Malcesine) che chiudono al secondo e terzo posto, poco dopo la trentesima posizione assoluta. Da segnalare anche le belle prove di Mosè Bellomi (tredicesimo assoluto, FV Riva) e Lorenzo Ghirotti, anno 2008 (FV Malcesine) 47 in assoluto! Belle prove ma meno costante, Alessio Castellan (CV Muggia) che ha comunque chiuso nella top 20. Tra i cadetti, complimenti a Erik Scheidt (CV Torbole) per la vittoria finale, molto cresciuto nell’ultimo periodo, ma oltre a Erik anche tutta la flotta dei giovanissimi ha fatto vedere belle cose, a partire da Sofia Bommartini, terza assoluta (FV Malcesine).

Una nota di merito a Matias Capizzano che con le sue splendide foto ha dato un tocco in più di classe alla manifestazione.

Intanto a Portorose in Slovenia, altra regata ormai diventata una classica, con una ottima partecipazione straniera, è Lisa Vucetti (SV Barcola Grignano) a vincere in maniera netta e autoritaria. Anche per lei un inverno molto intenso di lavoro e impegno. Poi il suo carattere battagliero fa il resto!

Molto bravi ragazzi, ma adesso c’è da pensare a Napoli!

Ci vediamo questo fine settimana!

Intanto complimenti a tutti i ragazzi del GAN e ai loro coach impegnati in questo fine settimana e … non dico altro per i prossimi impegni!

Marcello