Report Raduno GAN Cadetti – Riva del Garda 15 -18 Ottobre 2020

REPORT  GAN CADETTI OTTOBRE RIVA DEL GARDA

Ritrovo per giovedi 15 dalle 17 alle 19.

Venerdì 16: colazione alle 07,45 e trasferimento alla Fraglia per armare le barche. Uscita in acqua alle 9,30 sfruttando il peler mattutino, con cielo coperto e temperatura ancora accettabile , per essere sul Garda. Dopo una prima ora di lavoro suddiviso in 2 gruppi (1 col sottoscritto e l’altro con Michele), i ragazzi hanno lavorato assieme coi 2 istruttori riuscendo a fare anche simulazione di partenze con regatina finale, 5 partenze in serie con l’ultima partenza valevole per la regata e la classifica. Pausa pranzo al sacco in acqua giusto per aspettare l’inversione del vento a ora che puntualmente è arrivata , leggera ma sufficiente a sviluppare altro lavoro con partenze e regate sino al rientro a terra per  15,30. Veloce disarmo delle barche e trasferimento a piedi in hotel dopo dalle 17,30 sino alle 19 è stato fatto il de-briefing della  giornata con visione dei filmati. Cena alle 19,30 e poi subito a riposare. A farci compagnia a cena anche Marcello e  Adriano Quan Cardi (col suo  allenatore Paolo Mariotti), in partenza il giorno successivo per il campionato europeo che lo avrebbe visto trionfare. 

Sabato 17: colazione alle 7,45 poi trasferimento alla Fraglia per l’uscita delle 9,30 con lavoro a gruppi invertiti e poi ancora tutti insieme per simulazioni partenze e regate. La temperatura decisamente più gradevole del giorno precedente ha permesso ai ragazzi di godere di una gran bella giornata di vela, con aria leggera ma mai scontata per il bordeggio. Il pranzo al sacco  in acqua ha permesso di sfruttare al meglio e il più possibile il peler che si ritirava e l’ora in arrivo sino al rientro a terra delle 15,30. Dopo aver disarmato le barche e essersi trasferiti, sempre a piedi lungolago a mo’ di defaticamento muscolare, al Centrovela che ci ospitava, Michele ha tenuto la lezione sul regolamento di regata dalle 18 sino alle 19,15 per poi andare a cena e finalmente riposarsi.

Domenica 18 : colazione alle 7,45 e poi trasferimento alla Fraglia per armare e andare in acqua che l’ultimo giorno è sempre quello più corto ma non meno importante e anzi spesso il più allenante, proprio perché il terzo di 3, quando si riesce a lavorare così bene e intensamente. La temperatura e il peler e l’ora hanno fatto il loro e ci hanno permesso di continuare il lavoro sulle partenze e regate dei giorni precedenti. Alle 13,30 tutti a terra dove abbiamo chiuso il raduno per le 15, congedando i ragazzi con un arrivederci per il raduno di Scarlino, restrizioni governative permettendo.

Ringraziamenti:

-ai ragazzi tutti per l’impegno messo nel raduno

-alla Fraglia Vela Riva per l’ospitalità

-all’AICO nella figura di Norberto, Letizia e Marcello per l’organizzazione del raduno e della messa a disposizione dell’attrezzatura AICO

-a Mauro Berteotti per il trasferimento delle barche AICO a   fine raduno

-e ultimo ma non certo il meno importante, anzi, al mio collaboratore Michele Ricci

Report a cura di Simone Gesi (Commissione Tecnica)

Follonica 24 ottobre 2020

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...