Comunicazione del Comitato Organizzatore della I Tappa

Comunicazione del Comitato Organizzatore della I Tappa:

Si invitano tutti gli accompagnatori dei partecipanti alla regata Circuito Optimist Italia Kinder Joy of Moving a Campione del Garda a rispettare la normativa dettata dalla Federazione Italiana Vela. Nello specifico si ricorda che:

  • Da giovedì 29 aprile l’accesso ad Univela è consentito solo ai regatanti ed accompagnatori registrati;
  • Gli accessi verranno garantiti solo ai possessori di badge nominativi rilasciati agli allenatori al primo arrivo ad Univela;
  • Verrà misurata la temperatura a tutti i partecipanti ed accompagnatori;
  • È obbligatorio utilizzare la mascherina, rispettare le norme del distanziamento e di igiene all’interno del circolo.

Si allega la mappa degli accessi di Univela. 

  • Prima di accedere ad Univela bisogna registrarsi al Info Point nella zona di colore verde;
  • Solo gli accompagnatori ufficiali possono venire a registrarsi e ritirare i badge all’info point;
  • L’accesso al parcheggio di Univela è riservato ai furgoni ed ai carrelli;
  • Le automobili possono scaricare le barche nella zona viola;
  • L’accesso è garantito solo a chi è registrato ed dopo controllo della temperatura;
  • L’accesso alle camere è consentito solo agli ospiti registrati con badge di colore rosso;
  • L’accesso al parco barche è consentito solo ai possessori di badge.

Vi chiediamo quindi massima collaborazione nel rispetto delle normative vigenti.

All the team leaders of the participants in the Optimist Italia Kinder Joy of Moving Circuit regatta in Campione del Garda are invited to respect the regulations dictated by the Italian Sailing Federation. Specifically, please note that:

  • From Thursday 29 April access to Univela is allowed only to registered sailors and accompanying persons;
  • Access will only be granted to holders of name badges issued to the coaches upon their first arrival at Univela;
  • The temperature of all participants and accompanying persons will be measured;
  • It is mandatory to use the mask, to respect the rules of spacing and hygiene within the club.

The Univela access map is attached.

  • Before accessing Univela, you must register at the Info Point in the green area;
  • Only official coaches and team leaders can come to register and collect badges at the info point;
  • Access to the Univela car park is reserved for vans and trolleys;
  • Cars can unload boats in the purple zone;
  • Access is guaranteed only to those who are registered and after checking the temperature;
  • Access to the rooms is allowed only to registered guests with red badges;
  • Access to the boat fleet is allowed only to badge holders.

We therefore ask you for maximum cooperation in compliance with current regulations.

Per il Comitato Organizzatore

Tristano Vacondio

Bando di Regata della II Selezione a Torbole

Ecco il bando che potete trovare sul sito del Circolo Vela Torbole

Fai clic per accedere a 20210427113004_2–selezione-opti-v2–1–convertito.pdf

Ricordiamo di iscriversi sull’applicazione FIV entro il 30/4

Ricordiamo che chi deve sostituire del materiale stazzato a Scarlino, potrà farlo, ma dovrà presentare anche il materiale da sostituire per poterlo smarcare.

Marcelo

Primo tempo ok, adesso viene il bello …

Con le tre prove di ieri, portiamo a casa tutte quelle che erano in programma.

Abbiamo trovato condizioni leggere ieri, che hanno rivitalizzato i ragazzi più piccoli che erano stati un po’ in ombra nelle due giornate precedenti.

Inutile nasconderlo, a livello tattico è stata una selezione molto difficile e dispendiosa a livello mentale. Tutte prove molto lunghe sul target reale delle istruzioni con delle seconde boline vere, dove veramente potevi recuperare molto nel caso.

Alla fine ha vinto con merito e direi nettamente Adriano Quan Cardi della LNI Ostia, nonostante non sia più leggerissimo ha interpretato in maniera perfetta il campo e ha veramente confermato un livello di maturità notevole.

Alla vigilia mi sarei aspettato di vedere nelle parti alte della classifica proprio chi c’è arrivato e non sorprendono le prove ottime di Lisa Vucetti (SV Barcola Grignano), Alessandro Cirinei (Tognazzi Marine Village), Rebecca Geiger (CV Muggia), Alberto Avanzini (CN Bardolino), rispettivamente dal secondo al quinto attuale.

Diverse le bandiere gialle anche per i migliori, la più eclatante quella di Avanzini all’arrivo della prima prova di ieri che ha forzato con la schiena un ingaggio a pochi metri dallo stesso… un’azione inutile che lo ha costretto al ritiro per la seconda gialla e buttato via un quarto … credo che se la ricorderà per un pezzo … e spero che serva veramente di lezione.

Con il lavoro fatto in questi mesi abbiamo visto alcuni che hanno recepito il messaggio dato nel percorso GAN, altri un po’ meno, ma dopo questa regata magari ci penseranno su.

La sorpresa più grande, certamente Edoardo Follesa dello Yacht Club Cagliari, a suo agio nelle prime due giornate dove il vento sembrava veramente il maestrale cagliaritano e bravo a difendersi ieri. Una nota di merito va al suo allenatore Pier Mauro Magnano, che durante la prima giornata ha aiutato prontamente Francesco Carrieri (CV Bari) quando ha rotto l’albero nella prima prova di questa selezione, e dando una mano poi per la sostituzione dello stesso subito dopo.

Un gesto che ci tenevo a sottolineare, e che rende merito ad una categoria, quella dell’allenatore, molto sotto pressione in questo periodo così complicato.

Una nota meno positiva, la poca attenzione su come si lasciano i piazzali a fine regata, su questo ci vuole più attenzione da parte di tutti.

Tornando alla classifica dopo queste nove prove, completano la top ten, altri giovani che hanno sfruttato la giornata di ieri per risalire, ovvero Niccolò Pulito (Tognazzi Marine Village), Francesco Tesser (Società Triestina Vela) e il giovanissimo “2010” Mattia Benamati (FV Malcesine).

La giornata di ieri è costata cara, al momento ad Alex Demurtas (FV Riva), che dovrà a questo punto fare la regata perfetta a Torbole per rientrare. Ha avuto una selezione in cui ha fatto regate perfette e alcune veramente inguardabili. Hanno perso punti preziosi ieri anche Mikel Amendola (LNI Ostia) che era secondo ieri quando è sceso in acqua e ancora Lorenzo Ghirotti (FV Riva), che sono convinto tornerà competitivo nelle arie di casa.

Tra le ragazze, sapevamo di averne due in grado di stare nella top 5 e al momento ci sono entrambe con merito in tutte le condizioni. Sia Lisa Vucetti che Rebecca Geiger ormai sono delle garanzie, anche se a Torbole dovranno giocarsi ancora molto per rimanere nella percentuale mondiale. Per le altre, direi brava Clara Lorenzi (CN Bardolino) ieri con vento leggero si è difesa chiudendo terza di categoria subito avanti ad Emilia Salvatore (FV Desenzano).

Per le ragazze la corsa sarà interessante alla seconda selezione, molto dipenderà se sia Lisa che Rebecca saranno nei primi 5 o no.

La storia di queste selezioni negli ultimi anni, soprattutto da quando abbiamo cambiato il format, non perdonano blackout troppo grandi, e in una giornata si può veramente fare la differenza in positivo o negativo.

Un grazie sentito allo Yacht Club Isole di Toscana per l’organizzazione sia a terra che in acqua, supportata anche dalla LNI Follonica che a settembre poi avrà anche una tappa del Circuito Kinder, quindi ci rivedremo presto e con piacere. Non possono mancare i ringraziamenti a Guido Ricetto e tutto il CdR, Giorgio Davanzo e tutta la Giuria, Francesca De Gregorio e il Comitato Tecnico.

Per fare queste regate c’è bisogno di una mano da parte di tutti e quindi grazie veramente a tutti i volontari che si sono messi a disposizione, senza dimenticare i ragazzi stessi, gli allenatori e i loro club, e naturalmente le famiglie.

Un grazie al Presidente FIV Francesco Ettorre che ha passato con noi due giornate, dimostrando il consueto attaccamento alla nostra classe.

Il calendario non prevede molte soste, già da Venerdì saremo in acqua a Campione per la prima tappa del Circuito Optimist Italia Kinder Joy of Moving e poi la settimana dopo, subito la selezione di Torbole.

Info e classifiche:

https://www.racingrulesofsailing.org/documents/1830/event

Potete rivedere le vostre regate sul sito Metasail.

Marcello

Podio Assoluto
Podio Femminile

Cosa ho visto nella seconda giornata della Selezione di Scarlino ?

Anche la seconda giornata va in archivio con tutte le prove fatte, tante conferme dei migliori e qualche certezza in più dopo 24 ore.

Ancora due prove con vento da terra, con la partenza spostata di trecento metri più a Nord Ovest, nella stessa posizione utilizzata per le regate del pomeriggio.

Lo spostamento ha reso anche il lato destro del campo meno bucato, ma lavorare sulle oscillazioni era assolutamente necessario, facendo comunque il primo bordo in avvicinamento dopo la partenza.

La direzione era simile al giorno precedente sui 60 gradi sul primo bastone, abbastanza stabile in entrambe le due prime boline. Un po’ di differenza sulle seconde, con un distanziamento tra le boe alte di o,6 miglia, che rendeva comunque interessante entrambe le “risalite” fino all’arrivo.

Nella prima delle seconde boline, la pressione del vento ha tenuto, e comunque qualche atleta ha potuto fare dei recuperi anche consistenti, un po’ sulla linea d’onda del giorno prima. Una prima bolina conservativa ti dava la possibilità con un campo , così grande, veramente di rimettere in piedi le cose. Di esempi tra i ragazzi ce ne sono molti, senza far nomi specifici.

Nella seconda prova, partita dopo aver atteso qualche minuto in più e l’ennesimo rinforzo del vento, ha avuto ancora una durata notevole e rispetto al giorno precedente una regolarità migliore.

Sul calo, i gialli erano già nella seconda bolina e sullo stesso la rotazione era più che prevedibile, e non ci sono stati grandi stravolgimenti e si è andati all’arrivo senza grossi patemi d’animo. Per la flotta blu, c’è stato un calo sul Gate, più marcato, ma con i primi che sono riusciti a prendere prima il salto di vento che avevano preso i gialli e poi un’ultima raffica ha portato tutta la flotta o quasi al finish.

Decisione non facile ma alla fine corretta, a mio avviso, del CDR di mandare avanti questa prova facendo un’analisi anche a mente fredda.

La terza prova, partiti con un vento sui 10-12 nodi da 280-285 gradi, ha visto nella flotta gialla (ieri forse la più difficile per la contemporanea presenza di diversi “big” della flotta) dei bei duelli con Adriano Cardi che continua a mostrare oltre che una buona velocità anche una notevole concentrazione e maturazione nella gestione della regata.

Nei blu, un Alberto Avanzini, in buona giornata ha messo tutti in riga dopo una bella battaglia con i tre/quattro avversari che sono arrivati poco dietro.

Dopo queste sei prove, il gruppo dei primi 10 si è delineato di più con due sorprese positive ovvero i ragazzi sardi Cosseddu e Follesa che forse nessuno se li sarebbe aspettati così in alto, ma al momento con pieno merito.

Per il resto tutte conferme, nella top 20, qualche problema per altri favoriti ma il tempo per recuperare non manca.

Tra le ragazze, a parte Lisa e Rebecca che correranno fino alla fine per il posto al mondiale, al momento si vede poca continuità e ci vorrà comunque qualche prestazione migliore in più rispetto a quanto visto finora.

Le vittorie parziali di giornata hanno premiato Adriano Cardi che ha vinto la quinta e sesta prova, Alex Demurtas la quarta entrambi per la flotta gialla, mentre nei blu una a testa per Alessandro Cirinei, Francesco Carrieri e Alberto Avanzini.

La strada è ancora lunga ma di sicuro, sarà una selezione da seguire … dove tutti potranno solo che crescere dopo un anno in cui i confronti sono mancati molto per gli ovvi motivi della pandemia.

Oggi partenza prevista alle ore 11, con un tempo limite per partire alle ore 16.30 , con il primo verdetto parziale a quel punto più concreto.

Per il resto un grazie a tutti coloro che stanno facendo un ottimo lavoro sia in acqua che a terra dagli organizzatori , il CdR, CdP e Comitato Tecnico, senza dimenticare i coach che si stanno facendo delle belle ore in acqua e i genitori a terra che grazie anche a Metasail possono seguire on line la regata.

https://www.racingrulesofsailing.org/documents/1830/event

Marcello