Promemoria GAN Carrara

img_6108

Cari ragazzi,

Nel darvi appuntamento a domani vi ricordo:

  • di compilare il modulo di autovalutazione che trovate in fondo a questo articolo
  • di portare il materiale necessario per la preparazione atletica
  • di portare abbigliamento tecnico adeguato per affrontare la parte in acqua
  • di portare la bandiera rossa per poter fare attività di team race

 

Marcello

 

autovalutazione-gan-riva 2019

Report Raduno Interzonale Nord – Riva del Garda 14/17 Novembre 2019

Il primo raduno interzonale per il nord Italia si è tenuto a Riva del Garda, ospiti della Fraglia Vela Riva, con la presenza di 20 atleti in rappresentanza delle zone I-XII-XIII-XIV e XV.

I ragazzi erano nati negli anni 2007-2008-2009 in base ai risultati dei campionati giovanili di Reggio Calabria, e nelle prossime settimane avremo anche i raduni per il centro (Scarlino 5/8 Dicembre) e Bari (28/11-1/12) per completare il primo giro di raduni interzonali.

Per quanto riguarda il secondo raduno per il nord Italia, si terrà in Febbraio a Mandello del Lario dal 6 al 9 Febbraio, per il centro a Scarlino nella stessa data, mentre per il sud sarà a Crotone dal 19 al 21 Febbraio.

Ancora non abbiamo deciso la fascia d’età per il secondo raduno, ma sarà per tutti in preparazione alle selezioni interzonali di Marzo.

Questo primo raduno, abbiamo dedicato molto tempo al lavoro su conduzione e assetto per quanto riguardava la parte a gruppi.

Nella prima giornata, la pioggia è stata incessante, riuscendo comunque ad uscire in acqua e portare a termine sia la fase a gruppi che le regate di flotta. L’uscita è stata divisa in due parti visto anche il freddo pungente, soprattutto dove il vento picchiava più forte. Al mattino prima dell’uscita, lezione animata sul regolamento, che ha messo in evidenza diverse carenze dei ragazzi.

La sera, il debriefing è stato lungo, con la visione di molti filmati dove sono stati evidenziati molti dei problemi riscontrati in acqua.

La seconda giornata, la pioggia ci ha dato tregua, e siamo riusciti a fare due belle uscite sempre con vento da nord. Rispetto alla prima giornata, qualche passo in avanti si è visto, notando comunque una carenza tra le scelte tattiche, totalemente scollegate dal regolamento. Per finire la giornata, ultime regate, con la presenza anche dei ragazzi della Fraglia Vela Riva.

Dopo il rientro, abbiamo affrontato un pò tutti gli aspetti. Molte le domande dei ragazzi e buona anche la partecipazione durante le lezioni.

L’ultima giornata, ancora pioggia, ma i ragazzi sono stati bravi ad affrontare la giornata in maniera decisa. La prima parte abbiamo ancora lavorato con i gruppi per poi passare alle regate finali con i ragazzi della FV Riva e alcuni ragazzi austriaci.

Diversi ragazzi hanno confermato delle buone qualità e anche dei margini di miglioramento ampio.

Conclusioni:

  • Siamo molto soddisfatti dell’impegno dei ragazzi, perché le giornate per il meteo avuto, sono state molto complicate.
  • Sul regolamento, c’è molto da crescere, così come sul rapporto tattica/regolamento
  • Alcune infrazioni al regolamento sono state particolarmente gravi, e non sempre i ragazzi hanno fatto immediatamente le loro penalità, se non “invitati” dagli allenatori

 

Ringraziamenti:

  • A Simone Gesi e Francesco Frisone che dato il loro contributo per tutto il raduno e a Joshua Camilli per la prima giornata.
  • Alla Fraglia Vela Riva per il supporto tecnico/logistico
  • Alla Classe per aver messo a disposizione due gommoni e due Optimist, oltre al furgone.
  • ai ragazzi che sono intervenuti e a coloro che li hanno accompagnati, facendo diversi km.

 

Marcello

Report II Raduno GAN Cadetti 2019 – Riva del Garda 7/10 Novembre

 

Come anticipato alla fine del primo raduno, il tema centrale di questo secondo appuntamento è stato il regolamento di regata. Per far questo, avevo chiesto di procurarselo e presentarsi con esso proprio per questa tre giorni.

Il messaggio è arrivato e tutti sono venuti con tanto di regolamento e materiale per scrivere.

La prima giornata, come previsto, il meteo è stato infelice e abbiamo dedicato la prima parte della mattinata allo sviluppo delle regole dalla numero 10 alla 18. Come al solito Michele Ricci, è riuscito a fare un’ottima lezione partecipata con la discussione di alcuni casi su queste regole.

Al termine, via in acqua, sfruttando una finestra di tempo migliore, in una giornata piena di pioggia e freddo. In acqua siamo partiti, col lavoro a gruppi dove si è lavorato su assetto e conduzione. Dopo una veloce pausa pranzo in acqua, siamo passati alle regate di fine giornata, sempre difficili per i tanti salti di vento. Al rientro ancora filmati e discussione di alcune proteste.

La seconda giornata, stavolta abbiamo anticipato l’uscita dopo una sana colazione, partendo ancora con i gruppi, invertendo gli allenatori rispetto alla giornata precedente. Il vento da nord, era ancora discreto, che seguiva la giornata precedente dove in pratica aveva piovuto quasi tutto il giorno. Particolare attenzione sulle andature portanti, cercando di correggere alcuni problemi sull’assetto dei ragazzi.

Nella parte di flotta, ancora diverse partenze e regate, alcune filmate e discusse a terra. Ancora al rientro, discussione delle proteste e di diverse situazioni su infrazioni al regolamento rilevate in regata. La nota positiva è che rispetto al primo raduno e alla prima giornata, molti hanno iniziato ad aver più consapevolezza di quando dover autopenalizzarsi … non male!

La terza giornata, il vento da nord si è fatto sentire e dopo un breve riscaldamento siamo passati a fare delle regate di flotta con la presenza delle squadre della FV Riva e del CV Muggia, anche loro in acqua negli stessi orari.

Rispetto alla prima giornata, soprattutto all’inizio, si sono notati alcuni miglioramenti generali su assetti e conduzione. I ragazzi sono calati un pò a livello fisico, anche perché il freddo era comunque pungente.

Al rientro un veloce debriefing, per fare il punto della situazione e dare qualche suggerimento in vista del terzo e ultimo appuntamento di Scarlino a fine mese.

Conclusioni:

  • Rispetto ala primo incontro, si è notato più impegno e degli spunti migliori da parte di tutti in generale. La cosa positiva è che il messaggio di richiamo del primo raduno sia arrivato in maniera decisa.
  • Sul regolamento ci sono molte lacune, ma abbiamo visto, una bella e interessata partecipazione durante le lezioni fatte.
  • Il margine di miglioramento e crescita è ancora elevato. C’è da considerare che rispetto al GAN Cadetti dello scorso anno, abbiamo in meno gli undicenni, e tutto questo un pò si sente. Ma, ripeto, come già detto si nota una crescita globale.
  • Sulle regolazioni … ancora buio, oppure poca attenzione! Il picco in poppa si fa fatica a regolarlo e se si molla, ritirarlo per la bolina sembra ancora un’azione misteriosa.
  • Stesso discorso sulle stazze … poca attenzione …. ma vorrei ricordare che i 2009 il prossimo anno saranno nell’attività agonistica … e quindi consiglio da subito di prestare più attenzione e mai dimenticare le dotazioni di sicurezza.

 

Ringraziamenti:

  • a Michele Ricci, Edoardo Cingolani e Dario Marotta che hanno dato tutti un grosso contributo allo sviluppo del raduno.
  • ai ragazzi per l’impegno messo nei quattro giorni.
  • all’AICO per aver messo a disposizione ben 6 barche, 2 gommoni, 3 carrelli e il furgone della stessa associazione. Un grazie a Nautivela che supporta con le proprie attrezzature il percorso del GAN e del GAN Cadetti.
  • alla Fraglia Vela Riva per il supporto tecnico e logistico.

 

Appuntamento a Scarlino dal 28 Novembre al 1 Dicembre per il terzo e ultimo allenamento che avrà come temi la partenza e la strategia di regata.

Marcello

Altre foto sulla pagina Instagram della classe!

 

 

In previsione del GAN Cadetti – secondo raduno

Archiviata la trasferta di Berlino, va in scena da domani, il secondo raduno del GAN Cadetti.

I venti ragazzi, avranno come tema centrale del raduno, il regolamento di regata.

Visto il meteo, soprattutto di Venerdì, si invita a presentarsi con abbigliamento tecnico adeguato per le uscite in acqua e quanto necessario per fare attività fisica.

Ricordo l’invito a presentarsi con il regolamento di regata come richiesto al primo appuntamento.

Sarà un mese molto intenso, che vedrà il prossimo fine settimana, il primo raduno interzonale nord, sempre a Riva del Garda, mentre la settimana successiva sarà il GAN operativo a Marina di Carrara per poi trasferirsi a Scarlino per il terzo e ultimo raduno del GAN Cadetti.

Sarà un periodo molto impegnativo per il nostro staff tecnico e organizzativo.

Marcello