Quando si riprende a regatare ?

Nei giorni passati c’è stato un incontro tra la FIV e le classi.

Al momento non c’è nessuna comunicazione per quanto riguarda il calendario, perché siamo in attesa dell’uscita di un decreto legge che regolamenterà le manifestazioni.

In linea di massima, ci sarà una possibile ripresa delle attività di regate a livello zonale dopo il 10 luglio, ma il tutto deve essere confermato, quindi conviene attendere qualche giorno prima di poter iniziare a parlarne.

Saluti a tutti

Marcello

Gli Ex Optimisti – seconda puntata

Direttamente dall’Australia, Martedì 2 Giugno alle ore 11, ci sarà Giulia Conti, protagonista della seconda puntata della nuova rubrica “Gli Ex Optimisti”.

Dopo il successo della prima puntata, grazie ad un Luca Bursic, in perfetta forma, adesso è la volta di Giulia che ci regalerà sicuramente un’altra intervista molto interessante.

Per quanto riguarda noi, saremo in diretta dalla sede della classe, e ci sarà anche Norberto presente.

Che dire … non potete mancare!

Marcello

Dal Velista dell’anno passando per le Remote Racing, arrivando agli EX Optimisti

img_6945

Ciao a tutti,

Anche ieri una giornata intensa, animata fin dal mattino con le prime iscrizioni al Remote Racing, targate Metasail. Ricordiamo che c’è tempo fino al 3 Giugno per iscriversi e l’importanza di procurarsi l’anemometro richiesto.

Passando al pomeriggio, è stato il momento del Velista dell’Anno, dove erano presenti oltre a Marco Gradoni che ha vinto dopo le tre nomination consecutive, contro dei nomi di altissimo livello, tutti con un grande palmares internazionale. Naturalmente erano in tanti gli optimisti presenti ieri, visti i risultati della scorsa stagione, a tutti loro un caro saluto.

La giornata si è chiusa, con la prima puntata della nuova rubrica “Gli Ex Optimisti”, che è andata in onda alle 21, ed ha interessato molti atleti e allenatori del presente e del passato di questa classe. Una bella ora in compagnia di Luca Bursic, campione del mondo nel 1997 e protagonista di quelle stagioni, che ha risposto con molta competenza alle domande che gli ho posto. Sulla Pagina FB della classe potete rivedere la registrazione.

Luca da qualche anno, lavora per la Federazione Austriaca con la classe FX, quindi era in piena campagna olimpica per Tokyo 2020, ma come noi dovrà rinviare questo impegno alla prossima stagione.

Stasera è in programma un incontro della FIV con le classi, dove questa, speriamo di avere le idee un pò più chiare su quello che potremo fare a breve, dal punto di vista delle regate, che comunque per ovvi motivi non saranno certo di numeri elevati.

Marcello

Si riparte … con tanta emozione

img_4681

Ciao a tutti,

Un pò in tutta Italia, finalmente, si riprende a navigare e questo è un bel segnale davvero dopo tanto tempo.

La settimana si apre subito con il motore a pieno regime … da oggi sono aperte le iscrizioni per le prime due tappe della Remote Racing, che è stata presentata con un Webinar apposito ieri sera. Un grazie a Metasail e a Kinder Joy of Moving che continua a seguire le nostre iniziative.

Ecco il link per le iscrizioni

Per ulteriori informazioni potete contattare Metasail e in particolare Nicolas Antonelli (nicolas.antonelli@meteda.it).

Da questo Giovedì, apriamo una nuova serie di “interviste” che ci porteranno indietro nel tempo, per conoscere alcuni dei protagonisti degli anni passati che hanno dedicato parte della loro gioventù alla classe Optimist.

Il primo appuntamento è fissato per le ore 21,questo Giovedì 28 Maggio, e sarà con noi, Luca Bursic, Campione del Mondo nel 1997.

Certamente un appuntamento da non perdere!

Potrete seguire la diretta sulla Pagina FB dell’AICO.

Avanti tutta!

Marcello

Schermata 2020-05-24 alle 19.01.11

Webinar 11 … stasera ore 18

img_5098

Ciao a tutti,

Siamo arrivati all’ultimo appuntamento con Webinar Metasail in collaborazione con AICO, prima della riapertura dei club, previsto per Lunedì 25 Maggio.

Vi consiglio di non mancare, perché alla fine, ci sarà una comunicazione importante che dovremo dare, ma per il momento non vi anticipo nulla.

Il tema di stasera, sarà comunque, molto sentito e speriamo di poter dare degli spunti di riflessione importante per gestire al meglio le prossime regate a livello tattico.

Per ora è tutto, a più tardi!

ore 18

Marcello

Link Iscrizioni

Comunicato Webinar Optimist 21 maggio

La battaglia non è vinta, conviviamo col nemico, con la massima attenzione

Ciao a tutti,

Come avrete visto, sono arrivate le comunicazioni che le Nazioni ospitanti e i relativi Comitati Organizzatori dei Campionati del Mondo ed Europei, hanno rinunciato, causa la grave situazione sanitaria mondiale a far disputare questi due eventi.

La classe Internazionale, ha deciso di aprire ad eventuali nuove candidature, senza considerare che vista l’eccezionalità di quanto sta accadendo possiamo ritenerlo quasi superfluo, viste le richieste ai futuri candidati di garantire la sicurezza di tutti.

Bel problema, lo stesso che si sono posti chi ha rinunciato a fare gli eventi, ovvero l’Italia e l’Estonia. Molti non avrebbero potuto partecipare viste le limitazioni degli spostamenti, senza calcolare i costi, che comunque saranno molto più alti rispetto a qualche mese fa.

Faccio una domanda, e se qualcuno si sente male in quell’evento, cosa succede ? Chi è responsabile? Come ci dobbiamo comportare, vanno in quarantena tutte le squadre?

L’Optimist è una barca dove si inizia un percorso, e non deve passare il messaggio che una regata va fatta per forza, avendo la certezza che in molti non potranno esserci vista questa situazione di emergenza. Quale Stato oggi, può dirti che in autunno (perché prima una possibile ricalendarizzazione è impossibile) non avremo un ritorno del Virus in forma aggressiva e quale Stato è sicuro di non dover negare l’ingresso a qualche rappresentativa nazionale ? La risposta è nessuno, in questo momento assolutamente nessuno!

Certi eventi vanno preparati con molto anticipo, senza dimenticare che il tempo per selezionare le squadre è minimo, visto che a luglio, secondo le ultime notizie, potremo riprendere a fare regate a livello zonale. Tutto questo è una previsione, entro fine mese, dovremmo saperne di più, perché uscirà un altro decreto che regolerà anche a livello numerico complessivo le varie manifestazioni.

I primi ad essere rammaricati da tutta questa situazione, siamo certamente noi, e quando parlo di noi, mi riferisco a chi stava lavorando da due anni all’organizzazione dell’evento, e naturalmente anche tutti coloro che hanno lavorato coi propri ragazzi per prepararsi.

Per quanto ci riguarda, eravamo arrivati praticamente in fondo al percorso del GAN, mancava l’ultimo appuntamento, e il bilancio era assolutamente positivo nonostante il grande cambio generazionale. Eravamo ormai prossimi a delle selezioni che non sono state fatte perché erano in calendario proprio durante questo periodo.

Tutti siamo dispiaciuti, ma questa è la situazione e dobbiamo farcene una ragione. E’ una decisione, quella di chiedere il rinvio al prossimo anno, presa dopo una lunga riflessione e decisamente dolorosa da parte di persone che hanno speso molto in termini economici e di tempo.

In questi giorni sarà fatta una richiesta ufficiale alla IODA, congiunta da Italia e Turchia, per posticipare di un anno i due eventi già in calendario. Diverse nazioni hanno apprezzato la cosa, perché di buon senso, visto anche i posticipi fatti per molti eventi importanti del 2020 (vedi Olimpiadi ed Europei di Calcio per citare i due principali).

Infine concludo, sottolineando, che non siamo fuori dall’emergenza e che le condotte di queste settimane post lockdown, saranno decisive per capire le prossime mosse che i Governi Nazionali faranno.

Riprendere a navigare è un buon segnale, ma si parla di attività di circolo, con numeri limitati, e su questo è bene essere realisti. Per tornare a una situazione normale, ci vorrà del tempo, e con esso una bella dose di pazienza. Su questo siamo allenati dopo essere stati in casa praticamente due mesi.

Marcello