Gli Ex Optimisti, il successo continua

Ciao a tutti,

E grazie veramente! Quando siamo partiti con questa iniziativa, non pensavamo che potesse riscuotere così tanto successo.

Grazie ai protagonisti che hanno accettato di fare un tuffo nel passato, e grazie a tutti voi che seguite con tanto affetto le nostre dirette.

Abbiamo avuto tanti nomi importanti e ancora ne avremo certamente, ci stiamo lavorando.

Un grazie a Carlotta Omari per il collegamento di ieri sera, le abbiamo rubato un’ora del suo tempo libero tra i tanti impegni che ha, ma ci ha fatto molto piacere avere anche la sua testimonianza in questa nostra rubrica.

Prossimo appuntamento, lunedì 1 Marzo alle ore 9 con Umberto Molineris, direttamente da Auckland dopo la strepitosa vittoria nella Prada Cup.

Per chiudere vorrei ricordare l’elenco prestigioso di nomi che hanno preso parte a “Gli Ex Optimisti”:

Luca Bursic, Giulia Conti, Gabrio Zandona’, Mario Noto, Alessandro Bonifacio, Francesca Russo Cirillo, Matteo Sangiorgi, Pietro Sibello, Jacopo Plazzi, Ruggero Tita, Vasco Vascotto, Max Sirena, Gabriele “Ganga” Bruni, il Presidente Federale Francesco Ettorre, Giulio Desiderato, Ettore Botticini e Carlotta Omari.

Marcello

Team World Italy 2013

GAN 2 – 18/21 Febbraio 2021

Anche il secondo allenamento del GAN è andato, direi bene, con degli spunti su cui lavorare già la prossima settimana.

Fare tre allenamenti ravvicinati, ha i suoi lati positivi e stiamo recuperando un po’ di terreno perso nei mesi passati.

In alcuni casi abbiamo visto dei ragazzi che si stanno riprendendo, dopo il primo allenamento in cui non avevano proprio brillato.

Sotto l’aspetto atletico, anche a detta del nostro preparatore atletico, Andrea Madaffari, stiamo crescendo molto, si inizia a capire che la parte a secco ha un grande peso, soprattutto per chi farà i campionati più importanti.

Gli esercizi proposti, possono essere rifatti senza problemi a casa e questo è un grosso vantaggio.

La giornata di venerdi si è aperta dopo la fase atletica con due gruppi di lavoro, che hanno lavorato molto sulla conduzione, sfruttando al massimo le belle condizioni meteo che avevamo. Per chiudere la giornata, tante partenze e regate finali.

Al rientro due gruppi di lavoro, uno ha iniziato la parte atletica mentre l’altro era in aula. Più o meno la durata degli interventi è stato di 45 minuti ciascuno.

Nel debriefing si è analizzato tecnicamente la parte sulla regolazione della vela, in molti casi conosciuta parzialmente.

La seconda giornata come nel passato allenamento, è stato dedicato al team Race che ci ha portato via tre ore, molto intense. I migliori sono stati stavolta Lisa Vucetti, Lorenzo Ghirotti, Aurora Ambroz ed Erik Montemarano. Nel complesso, tutti i team sono cresciuti e si è visto un notevole passo in avanti.

Al termine partenze e regate finali di flotta con le tante barche che abbiamo trovato in mezzo al lago.

Video e discussione in aula, sempre a gruppi, come il giorno precedente, limitando a 10 ragazzi l’accesso all’aula. Gli altri 10 con Andrea a fare preparazione atletica. Dopo il cambio tra i due gruppi, una buona cena e tutti a riposare, per una giornata molto intensa.

La giornata finale si è aperta alle 7, con la consueta corsa di trenta minuti. Per dare un idea dei tempi alle 8.45 le barche erano già in acqua!

Sfruttando al meglio il vento da Nord, via subito con un lungo riscaldamento, fatto tutti insieme. Poi regate finali e tutti a terra quando il vento ci ha mollati.

Uscire presto è stato basilare vista la temperatura molto alta, sapevamo che il vento da nord non sarebbe stato eterno e il cambio col sud non immediato, come nelle giornate precedenti.

Nella giornata di sabato, appena usciti è entrato un buon vento da sub che ci ha tenuto compagnia per tutte le 6 ore intense di attività che abbiamo fatto.

Al rientro di domenica, un piccolo debriefing finale e appuntamento dal 4 al 7 Marzo per il terzo e ultimo allenamento di questo percorso formativo. Chiudiamo questo allenamento con ben 16 ore di lavoro in acqua, molto intense così come per quanto riguarda la fase atletica.

Tutto questo in mezzo alla grande vittoria di Luna Rossa nella Prada Cup, che ci ha svegliato un po’ prima del solito, ma che ci ha dato una bella carica per affrontare meglio le dure giornate di lavoro. Vedere tanti nostri ex Optimisti che hanno fatto un lavoro eccezionale per questa missione in Nuova Zelanda ci riempie di orgoglio!

Intanto una buona notizia, è l’aumento dei collegamenti telefonici con Norberto, ancora in ospedale, che segue anche se a distanza il lavoro che stiamo portando avanti.

Ringraziamenti:

– Come sempre a Michele Ricci e Andrea Madaffari che fanno parte con me, per tutti gli appuntamenti dello staff tecnico. Un grazie a Mauro Berteotti, Dragan Gasic e Maurizio Scrazzolo che hanno supportato tutto l’allenamento e soprattutto dato una grossa mano col Team Race.

– La Fraglia Vela Riva, il Comitato di Zona e il Residence Centro Vela per il sostegno logistico.

– I nostri Sponsor Kinder Joy of Moving, Karhu e Armare.

– Tutti i ragazzi, i loro genitori e i club per averci dato fiducia ancora una volta, in questo contesto ancora molto complicato.

– La Classe che gestito i transfert di alcuni ragazzi, grazie a Letizia, e messo a disposizione barche e mezzi per lo sviluppo di questo allenamento.

Appuntamento ancora a Riva del Garda, dal 4 al 7 Marzo!

Marcello

GAN Cadetti, 4 mesi dopo

Era da Ottobre del 2020, che i giovani cadetti aspettavano di fare due bordi insieme, e riprendere un percorso che era stato interrotto per il Covid.

Anche questo secondo allenamento, si è tenuto a Riva del Garda, con base logistica presso la Fraglia Vela Riva, che ringraziamo per l’ospitalità e il supporto, così come il Residence Centro Vela.

Nonostante la situazione non sia ancora a posto, ma nel rispetto dei protocolli attuali, è stato convocato questo secondo allenamento del GAN Cadetti.

Come previsto dal meteo, soprattutto domenica, il freddo è stato pungente, ma ci ha garantito comunque una bella uscita in acqua.

Sin da subito, abbiamo visto che in molti erano indietro con la preparazione e al mattino di lunedì, i ragazzi sono stati spronati a una maggiore attenzione a 360 gradi.

La risposta che volevamo è arrivata e nelle altre giornate si è visto uno spirito diverso e una crescita costante.

Anche nelle regate fatte con i ragazzi locali, si sono viste cose interessanti anche se in alcuni casi un po’ discontinue.

Partenze e regolazioni sono stati due punti deboli, su cui abbiamo cercato di mirare soprattutto la nostra attenzione.

Nello svolgimento di questo allenamento, il meteo è migliorato chiudendo l’ultimo giorno con una temperatura quasi primaverile.

Per il terzo allenamento, che avevamo pensato di fare subito dal 4 al 7 Marzo, valutato cosa abbiamo visto in questo, con Simone Gesi (che ha gestito anche il primo allenamento del gruppo in Ottobre), abbiamo deciso di posticiparlo di due-tre mesi per rivalutare il tutto con un po’ più di ore di barca praticate.

La strada da fare è molta e certamente la stagione 2020 per questa categoria è stata una bella mazzata, ma non possiamo farci niente, se non cercare di tornare a certi standard di lavoro quanto prima.

Inizieranno anche le prime regate di stagione e questo sarà certamente un aiuto nella fase didattica anche dei più giovani.

È evidente che i prossimi mesi, ancora non saranno semplici, ci vorrà molta attenzione, cercare di rimanere sempre distanziati e con le mascherine come abbiamo ben imparato.

Purtroppo le regate zonali sono bloccate dal DPCM, ma queste prime manifestazioni nazionali e internazionali che abbiamo a calendario ci aiuteranno di sicuro. Abbiamo tutta una stagione estiva, dove speriamo di recuperare un po’ di regate, ma al momento più di questo non potevamo fare.

Neanche mettere delle fantasiose regate di selezione in questo periodo, che soprattutto per la fascia dei più giovani, non avrebbero avuto senso.

C’è un tempo per tutto, e al momento, avere la possibilità di allenarsi a casa è già importante, alla luce di quanto accaduto per lo sci, dove la stagione amatoriale non credo partirà più, tra lo sconforto di un settore turistico intero.

Meglio non lamentarci, e accontentarci di poter fare quello che stiamo facendo.

Stasera arrivano i colleghi grandi del GAN per il secondo allenamento nazionale in preparazione degli eventi a calendario CONI. Saranno tre giornate molto intense sia a livello atletico che per la parte in acqua.

Anche per questo allenamento, avremo la giornata di sabato dedicata al team Race. Sarà tutto molto interessante!

Marcello