Date Raduni GAN 2019-20

Ecco le date definitive del Progetto GAN:

– 17/20 Ottobre Riva del Garda

– 21/24 Novembre Marina di Carrara

– 27/30 Dicembre Scarlino

– 6/9 Febbraio Bari

– 5/8 Marzo Riva del Garda

Per il GAN Cadetti:

26-29 Settembre Riva del Garda

7-10 Novembre (località da definire)

28 Novembre – 1 Dicembre Scarlino

CI a squadre 2019 – Report Finale

A un anno di distanza, il Tognazzi Marine Village (Gradoni, Contardi, Fontanesi, Mesolella e Pulito), si prende la rivincita contro il team della Fraglia Vela Riva (Demurtas, Mattivi, Bellomi Mosé e Malika, Franceschini) vincendo la finale per 2-0. Il punteggio perentorio della finale, non è stato mai scontato e i match sono stati molto tirati, ma certo che un Marco Gradoni così fa la differenza, ancora una volta e ha regalato alla sua squadra, una vittoria annunciata e direi meritata. Bravi anche i ragazzi di Riva che non possono rammaricarsi più di tanto e hanno certamente fatto del loro meglio.

Le condizioni meteo in questi tre giorni sono state favorevoli e siamo riusciti a portare a termine tutto il programma grazie al prezioso lavoro di Fabio Barrasso e del suo comitato di regata, del team arbitrale capitanato da Paolo Marendon e lo straordinario lavoro di tutti i giovani ragazzi che hanno curato la posa del campo, coordinati da Jacopo Mutti che tra Coppa Aico e questo campionato ha fatto un ottimo lavoro.

Al terzo posto finisce ancora Ravenna (Pezzilli, Ivaldi Nina e Camilla, Marzocchi, Penso) che ha battuto 2-1 il Circolo Vela Bari (Quaranta, Porcelli, Amodio, Semeraro, Goffredo) che si è aggiudicato il trofeo Pisoni come lo scorso anno.

Al quinto posto e vincitore della Coppa Flavio Marendon, il Circolo Vela Muggia (Castellan, Coslovich, Geiger, Coretti, Girani) un po’ la nota positiva di questa manifestazione che ha risalito con merito le gerarchie che non la vedevano da primi posti.

A seguire, Crotone sesto, Sanremo settimo, Marsala ottavo, Varazze nono, Malcesine dieci, Mandello undici, Punta Marina dodici, Venezia tredici, Cagliari quattordici, Bellano quindici e Antignano sedici.

C’è soddisfazione anche per aver avuto il tabellone di sedici squadre presenti, dopo diversi anni.

Il formato della regata a mio avviso ha dato la possibilità a tutti di regatare per tre giorni, e credo si sia vista una crescita globale di tutte le squadre.

Appuntamento al prossimo anno!

Marcello

CI a Squadre 2019 – Day 2

Dopo una prima giornata, direi bruttina, dove la paura di sbagliare aveva prevalso e aver visto diverse squadre impreparate ad affrontare una simile manifestazione, per quanto riguarda la seconda giornata le cose sono andate decisamente meglio.

Sia per quanto riguarda la Gold che per quanto riguarda la Silver.

La Gold Fleet, si è aperta subito con Muggia che ha battuto Riva, mentre Tognazzi Marine Village ha vinto il match contro Ravenna, grazie al solito Gradoni che dopo una brutta partenza e una regata non proprio impeccabile dei suoi è riuscito nell’ultima bolina a rimetterla in piedi contro i padroni di casa.

Il calendario ha presentato subito il match Riva/TMV. I ragazzi di Riva, dopo una bella strigliata da parte di Mauro, hanno messo in campo tutte le loro qualità contro gli avversari romani, riuscendo a far allungare la squadra laziale che non è riuscita dove di solito erano stati bravi fino ad adesso, a far scappare due con Marco che li proteggeva. Alla lunga, aver fatto troppi match tutti uguali, come spesso capita, si rischia di diventare prevedibili. Riva batte TMV all’arrivo e grazie a questa vittoria torna a pari punti.

Il girone va avanti con Bari che parte col piede giusto e ne vince tre di fila, dimostrando di aver forse capito gli errori del giorno precedente, mentre Ravenna alternava prestazioni buone ad altre molto meno buone. Risultato finale Bari e Ravenna, al termine della giornata, avranno quattro punti ed entreranno 3 e 4 nel tabellone delle semifinali.

Sia Riva che TMV, non perderanno altri match, e grazie allo scontro diretto vinto, sono i ragazzi di Riva a vincere la Gold.

Quindi saranno in semifinale Riva/Ravenna e TMV/Bari.

Riva e TMV partono con i favori del pronostico ma a questo punto Bari e Ravenna, niente hanno da perdere e si giocheranno le proprie carte per accedere alla finale.

Per il quinto posto saranno in regata Marsala, Muggia (forse la sorpresa più bella finora, con Castellan che ha fatto vedere di aver imparato a gestire meglio la squadra rispetto allo scorso anno), Crotone, Varazze e Sanremo che vincendo la Silver accede al mini round robin per vincere il trofeo dedicato a Flavio Marendon assegnato al quinto assoluto.

Per gli altri team in Silver, in generale, c’è stata la sensazione di aver visto crescere un po’ tutti, avendo match più equilibrati rispetto al giorno precedente.

Non ci resta che vedere cosa accadrà e chi avrà più carattere e cuore per portarsi a casa il titolo.

Forse il team di Simone Ricci, parte ancora con i favori del pronostico, ma i ragazzi di Riva, hanno dimostrato ieri di avere delle carte da giocare per difendere il titolo vinto lo scorso anno. Allo stesso tempo, la squadra romana, dovrà essere più compatta possibile oggi ed evitare di allungarsi troppo, cosa che ieri ha determinato la sconfitta nell’unico match perso.

Ieri in generale, gli errori dopo le partenze si sono pagati molto cari.

Marcello

CI a squadre 2019 – Day 1

La prima giornata è archiviata, con 56 match disputati e abbiamo gli 8 team qualificati rispettivamente per Gold e Silver Fleet.

Ad essere sincero, mi aspettavo, qualche match più combattuto già ieri, e invece un po’ tutti hanno regatato col freno a mano tirato, senza mostrare le proprie qualità.

La squadra è del Tognazzi Marine Village è stata l’unica che ha chiuso la giornata con tutti i match vinto, anche quello contro i rivali principali per il titolo della FV Riva. Salvo sorprese, che sono sempre in agguato, potrebbero essere questi due i team più accreditati per la finale. Bene, anche Ravenna che come Riva ha 6 vittorie, che potrebbe giocare il ruolo di terzo in comodo per la corsa al titolo.

Oggi inizia la Gold e quindi la corsa per arrivare alle semifinali. Dopo il rodaggio di ieri, vedremo, se tutte le squadre mostreranno qualcosa in più rispetto alla giornata di ieri.

Gold Fleet di oggi:

Tognazzi Marine Village

Fraglia Vela Riva

Circolo Velico Ravennate

Circolo Vela Muggia

Società Canottieri Marsala

Club Velico Crotone

Circolo Vela Bari

Varazze Club Nautico

Silver Fleet:

Circolo Vela Bellano

Circolo Velico Punta Marina

Yacht Club Cagliari

Circolo Velico Antignano

Yacht Club Sanremo

LNI Mandello

Fraglia Vela Malcesine

Compagnia della Vela Venezia

Marcello

Coppa Aico/Touring 2019

Si è conclusa a Ravenna, l’edizione 2019 della Coppa Aico/Touring, che rientra come sempre nel circuito Optimist Italia Kinder più sport.

Reduci dal mondiale si sono presentati a distanza di pochi giorni dal loro ritorno a casa, Marco Gradoni e Ginevra Caracciolo (oltre all’immancabile Zou) mentre del team europeo 2019, la squadra era quasi al completo.

Se a tutto questo si somma, una serie di ragazzini del 2008 che iniziano a farsi sempre più presenti tra i primissimi ed alcune conferme delle selezioni nazionali 2019, si arriva presto a capire la validità del livello di questa manifestazione.

Tra i Preagonisti (2009-2010), bel duello tra Francesco Carrieri ed Erik Scheidt, con il giovane barese che riesce a spuntarla, nonostante Erik stia dimostrando progressi interessanti anche con vento più leggero. Conferma anche per Francesco Tesser che dall’inizio dell’anno ha chiuso tutte le regate tra i primissimi. Tra le cadettine, classifica corta con Gilda Nasti che si porta a casa la vittoria, davanti a Sofia Bommartini e Sara Anzellotti, tutte e tre si confermano in crescita e sempre più agguerrite.

Tra gli agonisti (2004-2008), vittoria netta, alla sua maniera per Marco Gradoni con 4 primi e un secondo. L’unico riuscito nell’impresa di vincere una prova davanti a Marco, il giovane Alberto Avanzini, classe 2008, che ha chiuso terzo in generale dietro al francese Zou Schemmel, ormai fisso alle nostre regate.

Ormai non ci sono più parole le qualità Tecnico tattiche di Marco, alle sue ultime apparizioni sull’Optimist. Un atleta che è entrato nella storia della classe con la tripletta nel mondiale individuale e per aver riportato coi suoi compagni Nuccorini, Demurtas, De Fontes e Caracciolo il mondiale a squadre dopo 27 anni. Un atleta che ha mostrato sempre una voglia matta di dare il massimo in ogni occasione, senza mai risparmiarsi e l’ovazione vera e propria durante la premiazione di ieri, dice molto della stima che gode tra i suoi compagni e tutti coloro che frequentano l’ambiente optimist.

È arrivato anche per lui, il momento di passare, e auguriamo a Marco di continuare con lo spirito e la voglia di andare in acqua dimostrata in questi anni.

A lui dobbiamo tanto come classe e io personalmente per avermi fatto vivere dei mondiali indimenticabili.

Dobbiamo essere contenti della crescita di molti dei ragazzi in questa stagione, e la missione resta sempre la stessa, lavorare con la convinzione tutti di fare sempre meglio, senza paura e con tanta volontà.

Tra le ragazze, ancora alti e bassi tra tutte, ma una bella conferma per le nazionali 2019 (Contardi, Vucetti e Caracciolo), con l’inserimento di Rebecca Geiger nel podio di questa regata.

In scena da oggi, il Campionato a squadre, con la Fraglia Vela Riva che cercherà di difendere il titolo vinto lo scorso anno. L’avversario più forte sarà certamente il Tognazzi Marine Village, che può contare naturalmente su un Marco Gradoni in grande forma. Per le altre squadre, partono da un gradino sotto le due squadre citate, ma ci sono tutte le premesse per una bella edizione che vede finalmente la presenza di 16 team.

Infine un ringraziamento va al Circolo Velico Ravennate per il notevole sforzo organizzativo che ha messo in campo per la realizzazione dei due eventi e a tutti gli Ufficiali di regate che hanno fatto un ottimo lavoro durante la prima parte di questa lunga manifestazione.

Un grazie sentito a tutti i volontari che in questi giorni si sono fatti in quattro per rendere gli aspetti logistici in terra ed in acqua molto efficienti.

Ultima nota, è stata la prima tappa del Circuito dove abbiamo utilizzato la partenza a tre punti, che ha dato un grande risparmio sui tempi di permanenza in acqua, avendo solo tre flotte in partenza. Avere la possibilità di avere tutti gli allenatori su un campo unico è una garanzia di sicurezza in più di cui tutti siamo felici.

Molto bene anche con le classifiche gestite da Letizia e Micaela, e il sistema di iscrizione grazie ai controlli fatti nei giorni precedenti hanno eliminato le snervanti attese per registrarsi. Il tutto apprezzato dai coach e accompagnatori.

Marcello

Date Raduni GAN settembre/Ottobre 2019

Per quanto riguarda il primo raduno GAN, la data è ancora da confermare (26-29 settembre).

Questa comunicazione vale anche per il primo Raduno GAN Cadetti (17-20 Ottobre)

Il tutto è motivato dalla data del Trofeo Coni previsto inizialmente per il 20-22 settembre e sembra messa invece sovrapposto al primo alleanemento GAN (26-29 settembre)

In questo caso è possibile l’inversione dei due GAN, ovvero i Cadetti 26-29 settembre e il GAN J dal 17 al 20 Ottobre.

In attesa di comunicazione definitiva le date sono da confermare, spero quanto prima.

Marcello